«cercando nel silenzio la quiete»

Ma per potere incontrare la bellezza bisogna compiere a volte lunghe manovre di avvicinamento. Bisogna fare un po’ di vuoto intorno, cercando nel silenzio la quiete e la concentrazione capaci di aprirci all’ascolto. Soprattutto dobbiamo trovare e regalarci tutto il tempo necessario per non fare le cose in fretta e con superficialità. La scuola, per me, non deve imitare ciò che accade nella società, ma operare per contrasto, in modo critico e concreto. Se tutti corrono, ci vuole un luogo dove poter andare lenti. Se andiamo lenti aumentano le possibilità che arrivino tutti e forse si apre l’opportunità di incontrare davvero profondamente qualcosa. Perché per arrivare a osservare i movimenti di una nuvola, ascoltare un racconto, trovare con un gesto il tratto e il colore per una pittura o scrivere parole sincere ed autentiche, ci vuole tempo, tanto tempo.

Franco Lorenzoni, I bambini pensano grande

 

Related posts

«Li lasceremo su Tik Tok»

21 maggio 2021, su "Quotidiano Nazionale"

https://torino.corriere.it/scuola/21_maggio_18/senza-idee-progetti-tempo-ragazzi-tik-tok-o-spasso-219b92c2-b80c-11eb-add6-98a2b51489e2.shtml

Latest posts

«Li lasceremo su Tik Tok»

21 maggio 2021, su "Quotidiano Nazionale"

https://torino.corriere.it/scuola/21_maggio_18/senza-idee-progetti-tempo-ragazzi-tik-tok-o-spasso-219b92c2-b80c-11eb-add6-98a2b51489e2.shtml

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo

Chiudi